Il Secolo magnifico


Ho scoperto l’esistenza – direttamente su youtube, sottotitolati in inglese – di tutti gli episodi in versione integrale della fiction turca dedicata a Solimano il Magnifico e Roxelana, campionissima di ascolti e di polemiche. Sfrutterò l’occasione per guardarli anche io: a partire dal primo, in cui si narra dell’ascesa al trono del sultano e delle vicende che hanno portato la schiava che diventerà sposa imperiale a Istanbul (forse di altro, ho sbirciato solamente la prima mezzora).

About these ads
Questa voce è stata pubblicata in Turchia e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

32 risposte a Il Secolo magnifico

  1. Pingback: Il Secolo magnifico - Istanbul Avrupa - Webpedia

  2. mirkhond ha detto:

    Le nobildonne e le cortigiane del Sultano mi sembra che vestano alla maniera franca dell’epoca, ma forse ciò è dovuto alla mia ignoranza sull’abbigliamento femminile all’interno dell’harem di Solimano…
    Guardando le prime immagini, mi veniva da pensare come sarebbe una serie sull’Iliade girata in Turchia e da attori turchi…..una cosa fantastica!

  3. mirkhond ha detto:

    Sono convinto che sarebbe bellissima, altro che quella cagata americana di Troy…
    Priamo, Ettore, Andromaca, Enea, nella LORO patria e con le LORO fattezze, che non dovevano essere molto diverse da quelle dei Turchi di oggi….
    Inoltre, un paio d’anni fa, un archeologo statunitense ha scritto una storia dell’Iliade, tenendo conto delle recenti scoperte archeologiche e di esegesi comparata, che hanno sempre più posizionato Troia nella sfera ittita-luwita (e a proposito c’è un dibattito tra storici su quale lingua parlassero i Troiani, dibattito scaturito dalla scoperta nel 1995, di un’iscrizione in lingua luwita, datata al 1275 a.C.)
    Il libro in questione, edito dalla Laterza per l’Italia, si legge gradevolmente e scorrvolmente, mescolando la narrazione romanzesca alle più recenti scoperte archeologiche,rendendo anche più credibile il contesto delle spedizioni e insediamenti micenei sulla sponda anatolica dell’Egeo.
    Infine, questa narrazione/studio tiene conto di ciò che dice Omero nell’Iliade, e in poemi attribuiti ai suoi discepoli come l’Ilioupersis, Enea fuggito da Troia in fiamme, con parte della popolazione non prende affatto la via del mare, ma si rifugia sul natio Monte Ida (Kazdaği 1774 metri), nell’entroterra del Golfo di Adramitto/Edremit, e da lì, passata la bufera, torna a Troia e la ricostruisce, diventandone il nuovo sovrano.
    Insomma una splendida epopea che girata in loco e da locali, porterebbe un notevole contributo alla conoscenza di questa realtà così legata alle nostre radici, oltre che a dare una qualche spallata all’orientofobia dilagante, facendo comprendere CHI erano i Troiani e da DOVE viene una parte rilevante delle radici culturali dell’Occidente..
    ciao

  4. raffaele morani ha detto:

    avevo letto di questa fiction….indovina dove ;) sono in ogni caso curioso e me la guarderò :)

    • Istanbul, Avrupa ha detto:

      spero che non abbia sfruttato l’occasione per qualcuno dei suoi soliti giochini propagandistici. in ogni caso, fino a quando parla di fiction i danni sono contenuti: e di politica che non la dovrebbero far scrivere…

  5. gixeco ha detto:

    io l’avevo sfangato fino ad ora, adesso a causa tua mi tocca subirla, verrò interrogato attentamente.
    Grazie Giuseppe, ma non devi postare proprio tutto tutto :)

    • Istanbul, Avrupa ha detto:

      qui funziona cosi': punto alla quantita’! se invece tu cerchi qualita’ e notizie del giorno (notizie buone, notizie cattive), il blog kemal-leghista ti aspetta ;-)

      in ogni caso, se Solimano esce in Italia (improbabile, niente tette) poi creiamo un blog apposito per i commenti dei fans…

      • aledeniz ha detto:

        Invece pensa ai poveri turchi che sono anni che si beccano Incantesimo!

        • gixeco ha detto:

          Scambio incantesimo con Solimano!
          Le serie turche sono decisamente migliori! Anche se un po’ troppo tragiche.

          La prima stagione di Ezel è bella, abbastanza avvincente, ma non siate eccessivamente freddi nei giudizi, oppure Arka Sokak, con un po’ di azione in più.

          Sono stato pure a Sariyer (“un posto giallo”??), che è una cittadina famosa per essere un set naturale della maggior parte delle serie tv, e mi sono beccato pure la star di Aski Memnu che girava una scena con foll(i)a delirante dietro la scena.
          Giuro che ero in cerca di borek da mangiare in zona (Sariyer è famosa per quello di patate).

          Aledeniz se passo a Londra (probabile a novembre) ti porto i pistacchi :)

  6. Istanbul, Avrupa ha detto:

    incantesimo? terrificante! e peggio di una tortura cinese: penso di aver visto qualche scena durante lo zapping, la lentzza era snervante! comunque immagino sara’ andato in onda piu’ di qualche anno fa, la qualita’ delle serie turche di oggi mi sembra alquanto superiore a quella delle nostre: anche se Solimano – l’attore che impersona Solimano – per quel pochissimo che l’ho visto non mi sembra miglior del buon Walter Nudo. ad esempio, mi e’ sembrato che dopo una notte d’amore con Ayse avesse la stessa espressione di quando gli comunicano la notizia della morte del padre. anzi, espressione e’ una parola grossa: non esprime un bel niente, assenza di passioni.

  7. Pingback: La moschea di Kılıç Ali Paşa | Istanbul, Avrupa

  8. Pingback: Colori ottomani | Istanbul, Avrupa

  9. Pingback: Erdoğan, il genocidio armeno e la famiglia Sarkozy | Istanbul, Avrupa

  10. Pingback: Erdoğan, Atatürk e l’Ansa | Istanbul, Avrupa

  11. Michela ha detto:

    Ciao, Solimano è uscito in Italia, su Babel. Credo a giugno di quest’anno hanno trasmesso una decina di episodi e hanno ricominciato venerdì scorso. L’ho scoperto per caso saltellando in giro per internet, essendo appena tornata da Istanbul…
    Ho cliccato il tuo link e visto il primo episodio e sono incuriosita dal seguito. Dove hai trovato gli altri episodi con i sottotitoli in inglese? Su YouTube c’è una tale confusione!

  12. Gian Piero ha detto:

    Bellissimo serial, grazie per averlo segnalato! Inoltre, come ex studente di turco, lingua che ahimé ho quasi del tutto dimenticato, sono felice di poter finalmente vedere qualcosa di bello in TV in turco e per di più sottotitolato in italiano!

  13. ahmed ha detto:

    c’e un link su internet su cui ci sono le puntate da guardare con i sottotitoli in italiano ??

  14. ahmed ha detto:

    e cosa sarebbe e-mule ?:)

  15. ahmed ha detto:

    non lo trovo e solo che a me serve la prima parte del primo episodio perche dovrei fare un intoduzione ai miei compagni di classe domani se mi potresti aiutare ?? :)

  16. Vanda maria Cavallari ha detto:

    Dove si può acquistare tutta la serie sottotitolata in it.de Il secolo magnifico?sarei felicissima!!!!!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...