La Turchia e i pregiudizi degli italiani (9)


Apprendo da un dispaccio dell’Ansa – riassunto di un articolo di Hürriyet – che “le donne turche hanno speso nell’ultimo anno due miliardi di dollari per farsi ritoccare la piega dei capelli o rifare colore o permanente”: ecchissenefrega, potreste aggiungere voi (e non avreste tutti i torti). A noi interessa altro, però: e cioè, che a questa spesa totale hanno contribuito “turche moderne in minigonna o piu’ tradizionali donne velate”. Già, siamo alle solite: alla pretesa – infantile e assurda – di dividere la complessità del reale in bianco e nero, in buoni e cattivi, in laici e conservatori, in “donne moderne con la minigonna” e “donne tradizionali velate”. Niente, non c’è scampo!

About these ads
Questa voce è stata pubblicata in disinformazione, Islam, Turchia e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

9 risposte a La Turchia e i pregiudizi degli italiani (9)

  1. Pingback: La Turchia e i pregiudizi degli italiani (9) - Istanbul Avrupa - Webpedia

  2. si vede che la longuette in Turchia non va molto in questo periodo :)

  3. mirkhond ha detto:

    Ma queste notizie le trovi su vanity fair turco? :)

  4. mirkhond ha detto:

    Oggi pare che il tasso di democrazia, modernità e diritti umani si misurino sui centimetri di stoffa indossati dalle donne….
    Che noia! Che pena!

  5. Istanbul, Avrupa ha detto:

    ieri abbiamo fatto un giro di shopping a Kadıköy: e ho constatato come alcune fanciulle “velate” – “tradizionali”, per l’Ansa – provassero gli stessi vestiti che aveva adocchiato la mia fidanzata “non velata” e modernissima. cosa c’è che non quadra?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...