Mille e una Istanbul: Le mostre a Istanbul, Lefter


lefterOggi è stato ricordato Lefter Küçükandonyadis, nel primo anniversario della sua morte. So bene che praticamente a tutti voi il suo nome non dice niente, che suona probabilmente bizzarro e impronunciabile: ma Lefter è stato un idolo amatissimo, un personaggio pubblico di prima grandezza. Elefterios Antoniadis – questo il suo nome “originario” – giocava a calcio: è stato il capitano del Fenerbahçe e della nazionale turca negli anni ’50; ha militato per un anno nella Fiorentina e per un anno nel Nizza, ha finito la sua carriera con l’Aek Atene (la squadra dei rifugiati di Costantinopoli). Ha segnato 423 gol col Fenerbahçe: oltre 500 in totale in carriera, 22 in nazionale. Uno che la buttava dentro, insomma! Ha poi fatto l’allenatore in Turchia, senza particolare successo. Era soprannominato ”Ordinaryus”: nel senso di professore, professore universitario – uno che dava lezioni a tutti; già qualche anno fa, nel 2009, nel giardinetto fuori dallo stadio del Fenerbahçe – non lontano da dove abito io – hanno piazzato una sua scultura in bronzo: Lefter mentre calcia e segna.

[…]

(il resto, su Mille e una Istanbul)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in cristiani d'Oriente, Istanbul, Turchia e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Mille e una Istanbul: Le mostre a Istanbul, Lefter

  1. Pingback: Mille e una Istanbul: Le mostre a Istanbul, Lefter - Istanbul Avrupa - Webpedia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...