Intervista all’avvocato Şule Dağlı (topic interattivo)


Ho parlato nei giorni scorsi dell’avvocato Şule Dağlı e delle sciocchezze che su di lei sono state scritte altrove.

Vista la colossale ignoranza che su questi temi regna incontrastata in Italia, ho pensato di farle un’intervista; ha accettato, chiedo a voi suggerimenti e spunti sulle domande da farle.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in disinformazione, Islam, politica interna, Turchia e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

13 risposte a Intervista all’avvocato Şule Dağlı (topic interattivo)

  1. Pingback: Intervista all’avvocato Şule Dağlı (topic interattivo) - Istanbul Avrupa - Webpedia

  2. mirkhond ha detto:

    Potresti chiederle se la scelta del velo sia dovuta all’imposizione del marito e/o dei familiari, o per un suo cammino religioso voluto, sentito e sincero.
    A lei sembrerà magari una domanda banale, da ignoranti e ti sorriderà.
    Ma a chi non ha l’opportunità di vivere in Turchia, puo’ invece aiutare a comprendere meglio questa realtà….
    ciao!

  3. mirkhond ha detto:

    A proposito. In CHE lingua avverà l’intervista?
    Ti servirai di un interprete/traduttore?

  4. mirkhond ha detto:

    errata corrige: avverrà

  5. raffaele morani ha detto:

    Mi interesserebbe sapere:

    1) quali difficoltà ha incontrato nella vita professionale e di tutti i giorni con la sua scelta di portare il turban
    2) come giudica da avvocato i cambiamenti apportati al codice penale, i cambiamenti in materia di garanzie e diritti, cambiamenti introdotti negli ultimi anni dal governo dell’AKP per favorire l’ingresso della Turchia nell’UE. Sono fatti reali? C’è ancora molta strada da fare? e perchè?

  6. Aletronc ha detto:

    Agganciandomi alla tematica del velo:

    1) se ha incontrato difficoltà queste ci sono state anche per motivi di una certa appartenenza politica, di cui il velo è in qualche modo simbolo?

    2) nel paese in generale in che misura quella di portare il velo è una scelta “voluta, sentita, sincera” e quanto invece si è spinti da altri fattori – culturali e sociali in primis?

  7. mirkhond ha detto:

    Quando avverrà l’intervista?

  8. mirkhond ha detto:

    E’ davvero bellissima…. guardando almeno le foto su facebook….
    Spero che lei e suo marito si vogliano sempre bene…
    Sarebbe bello stare in un localino sul Bosforo o sul Mar Nero e guardare insieme il panorama…
    Oppure in casa, che fuori c’è neve e gli inverni in Anatolia sono rigidi, e davanti alla fiamma calda del caminetto, stai leggendo qualche testo di storia bizantina, e lei seduta accanto a te, a sferruzzare la calza, o a fare la maglia, e ogni tanto interrompi la lettura/traduzione e ci si mette a discutere del più e del meno….
    Mentre dalla finestra chiusa la neve rende bianco il paesaggio montano e stepposo dell’Anatolia….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...