Riflessioni su Istanbul (di Marta Cangi)


Per me questa città è come una donna. Al mattino è Bisanzio. Un’inezia, solo un villaggio greco, lei è giovane, innocente senza pretese. Eppure un uomo coglie la sua bellezza. Costantino, il Cesare, se ne innamora le dona il suo nome. Niente è troppo bello per lei. Saccheggia il mondo antico come un uomo che ricopre di gioielli la sua amante. L’imperatore Giustiniano per lei fa edificare l’ottava meraviglia del mondo…ne ha fatta di strada la piccola pescatrice. Nel 1204 viene brutalmente stuprata dai crociati. Il suo diadema scagliato nella polvere. Eppure è una donna si riprende. E’ l’ombra di se stessa ma conserva ancora il suo fascino. Per cui si cerca un nuovo protettore. Nel 1453: la conquista turca, diventa Istanbul, la “puttana” di Maometto. I turchi la adorano. E così come una donna ridiventa bella, un serpente che cambia pelle.

Questa voce è stata pubblicata in Istanbul, Turchia. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Riflessioni su Istanbul (di Marta Cangi)

  1. Alberto ha detto:

    Romantica , poetica ma troppo succinta metafora .
    Istanbul e’ una donna che di distruzioni e ricostruzioni ne ha avute molte e cruente pure .
    Stuprata e rinfrescata piu ‘ volte … se la Storia di questa citta’ si dovesse circoscrivere nei 5 episodi citati sarebbe triste .
    Per me anche Istanbul e’ paragonabile ad una bellissima donna , ma lascio stare il suo passato :!! mi lascio ammaliare dalla sua attuale vivacita’ , dai suoi make up e dalla sua seduzione ma soprattutto dai sentimenti intensi che sa ispirare chi la desidera proprio come una donna di cui sei innamorato
    PS per la cronaca storica Costantino non fu mai un “Cesare” che invece fu Costanzo , suo padre.per volere di Diocleziano .. Costantino divenne imperatore con la forza ( e l ‘inganno) stravolgendo appunto la tetrarchia.

  2. Pingback: Riflessioni su Istanbul (di Marta Cangi) - Istanbul Avrupa - Webpedia

  3. mirkhond ha detto:

    Giuseppe

    Com’è stata accolta ad Istanbul la notizia dell’abdicazione di Benedetto XVI?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...