La Turchia e i pregiudizi degli italiani (85)


A forza di descrivere la Turchia – selezionando con cura notiziole e fattarelli – come un mix di Arabia saudita e Cile di Pinochet, poi i risultati sono quelli che leggerete in questa serie di post; sulla fonte – il blog “Le persone e la dignità” e Monica Ricci Sargentini del Corriere della Sera – ci torno quando avrò un po’ di tempo in più:

Il grande Ataturk negli anni ’20 iniziò a trasformare la Turchia in una nazione moderna. Dopo 80 anni, sembrava che si fosse sulla giusta strada. Gli attuali governanti la stanno ributtando nel medioevo. Tutto qui.
Questa è la ‘primavera araba’ (è più corretto definire ‘islamica’) che il cripto-maomettano Obama ha sostenuto. Si va a passi da gigante verso lo scontro tra la civiltà occidentale e il medio evo di quelle genti, piene solo di talento col proibizionismo, la violenza e le guerre fratricide.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in disinformazione, Islam, Turchia. Contrassegna il permalink.

Una risposta a La Turchia e i pregiudizi degli italiani (85)

  1. Pingback: La Turchia e i pregiudizi degli italiani (85) - Istanbul Avrupa - Webpedia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...