Sulla sponda asiatica di Istanbul


(io continuo a insistere nella mia campagna di sensibilizzazione: convincere i turisti a farsi un giretto dalle parti di Kadıköy e Moda, sfuggendo alla morsa delle “cose principali” di Sultanahmet)

Kadıköy, Moda, Kalamış e Fenerbahçe. Quartieri meno affollati di turisti. Dove fare una lunga passeggiata godendosi la città autentica.

Un quartiere fuori dai normali circuiti di visita, che vale la pena esplorare. È Kadıköy, sulla sponda asiatica, praticamente sulla riva del mare di Marmara. Ci si arriva comodamente in traghetto dalla sponda europea: 20 minuti di piacevolissima traversata da Eminönü, Kabataş e Beşiktaş; il clima è più dolce, l’atmosfera più calma e silenziosa rispetto al centro turistico. A poche decine di metri dal molo, c’è il mercato di Kadıköy: pesce, frutta e verdura, salumi e formaggi, frutta secca e spezie, fiori, prelibatezze gastronomiche da ogni parte della Turchia; la zona è mediamente ricca, troverete prodotti di grande qualità: a prezzi normali, senza rincari per turisti.

[…]

(per leggere tutto l’articolo, Oggi viaggi)

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in arte e mostre, cristiani d'Oriente, Istanbul, Turchia e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Sulla sponda asiatica di Istanbul

  1. Pingback: Sulla sponda asiatica di Istanbul - Istanbul Avrupa - Webpedia

  2. gixeco ha detto:

    Ciao Giuseppe, il link non mi funziona, puoi controllare che vorrei girare l’articolo ad un paio di amici ?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...