Istanbul, Europa: Pamukkale e Hierapolis


IMG_9398[…]

Nel sito archeo-naturalistico di Pamukkale, invece, i servizi sono decisamente migliori: bagni pubblici, caffé e punti ristoro, bookshop con souvenir; è stata creata persino una piscina termale en plein air, con tutti i confort, proprio nelle rovine (l’ingresso costa 32 lire turche, poco meno di 15 euro). Il dramma è che i gruppi – spesso con poco tempo a disposizione, perché impegnati nel giro della Turchia in quattro giorni – vengono convogliati dalle guide nel travertino con relative piscine, per poi fare un rapido giro nelle rovine: che invece sono di estremo interesse e meriterebbero una visita approfondita. Tra l’altro, gli scavi e i restauri sono condotti da una missione italiana, quella dell’università di Lecce e del professor D’Andria: a cui si devono l’intervento sul teatro (con la ricostruzione del primo ordine della scena), la scoperta della prima tomba dell’apostolo Filippo che a Hierapolis trovò la morte, l’esatta localizzazione del Plutonium da cui si entrava agli Inferi. Molto belle l’area pubblica della porta di Frontino e quella del martyrion di San Filippo sulla collina (con una vista splendida): la tomba – che vedete nella foto – è quasi in cima e praticamente inglobata in una chiesa; nella cattedrale, invece, c’è un piccolo museo. Consiglio: andateci per tre giorni, fate poi tappa a Laodicea (a pochi minuti da Pamukkale) e ad Aphrodisias (a un’ora e mezza); sono luoghi magici, ve ne parlerò per bene nei prossimi post.

(per leggere tutto il post e visionare qualche foto significativa, cliccate qui)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Turchia e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a Istanbul, Europa: Pamukkale e Hierapolis

  1. mirkhond ha detto:

    Insomma quest’area anatolica occidentale ti è piaciuta….
    La dolce metà già conosceva i luoghi oppure li ha visti insieme a te per la prima volta?
    Speriamo che potrai spingerti sempre più nel cuore dell’Anatolia per darcene un giudizio non da turista frettoloso e superficiale, e dirci quello che le agenzie per boccaloni stranieri non dicono…
    ciao!

  2. mirkhond ha detto:

    Ah non è la ragazza ripresa in foto di spalle col cappellino a striscie che sta leggendo il cartellone con le spiegazioni didascaliche delle rovine, in una delle foto che hai postato?
    Ma lei è mai stata ad Ankara? A Kayseri? Sivas? Trebisonda, Kars, Urfa, Malatya ecc.

  3. mirkhond ha detto:

    Ma Aysegul è istambuliota della parte europea? Della Tracia? Di Edirne?
    Oppure è di Kadikoy? Beykoz?
    O è originaria dell’Anatolia interna? Ha origini armene? Curde?
    Scusa per tutte queste domande, ma se potessi vorrei essere lì da te, che potresti indicarmi degli indirizzi per recarmi nei luoghi dei miei sogni….
    Non potendolo fare, posso chiedere solo a te di fornirmi notizie, nel rispetto della vostra privacy, naturalmente….

  4. Pingback: Istanbul, Europa: Pamukkale e Hierapolis - Istanbul Avrupa - Webpedia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...