Antonio Tajani e la Turchia


Oggi l’Ansa di Bruxelles ha organizzato una chat via Facebook con Antonio Tajani (ospite degli uffici dell’agenzia), vice-presidente della Commissione europea. Ne ho approfittato anche io per fare una domandina, ovviamente sulla Turchia:

“Onorevole Tajani, l’Unione europea intende farsi carico di un’iniziativa politica per promuovere la riunificazione di Cipro? Potrebbe essere questo il modo giusto per sbloccare definitivamente anche i negoziati tra Ankara e Bruxelles? In ogni caso, cosa si dovrebbe fare – a suo avviso – per avvicinare ulteriormente la Turchia all’Europa?”

La risposta è stata – per così dire – evasiva:

“E’ in corso ormai da anni una trattiva per l’adesione della Turchia all’UE e in questo contesto bisogna adottare tutte le iniziative utili per favorire il dialogo ed una riappacificazione tra le parti.”

Non era una domanda difficile, no? Magari l’ha giudicata sensibile e delicata, chissà: e ha preferito – nei fatti – non rispondere!

Questa voce è stata pubblicata in politica estera, Turchia. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Antonio Tajani e la Turchia

  1. Pingback: Antonio Tajani e la Turchia - Istanbul Avrupa - Webpedia

  2. Vincenzo Cirillo ha detto:

    Caro Presidente On.le Antonio Tajani
    Lasci perdere… la Turchia… con la condanna di Berlusconi e l’interdizione dai Pubblici Uffici, mi verrebbe da sussurarLe in un orecchio ” Aridatece Andreotti e annatevene a casa o meglio a lavorare. Vincenzo Cirillo da Roma

  3. Ma Tajani non era quello che faceva da portavoce a Berlusconi e poi è stato cacciato, per manifesta stupidità, e fatto eleggere nel Parlamento europeo per pubblica vergogna!!!!

  4. nikitesoroni ha detto:

    Mi sa che i turchi sono troppo intelligenti per infilarsi proprio adesso nella trappola della UE. Loro sono in crescita economica, la UE è in pesante recessione: verrebbero cannibalizzati.

  5. eustakyo ha detto:

    Per la Turchia la UE non e’ piu una meta da raggiungere ma piuttosto una meta da far finta di voler raggiungere. La nuova politica estera turca impone una rıunificazione di Cipro col massimo profitto possibile.

    • Istanbul, Avrupa ha detto:

      oggi il ministro Bagis ha dichiarato che e’ piu’ importante il percorso – cioe’, il processo negoziale che impone standard avanzati per la democrazia e il mercato – che il risultato finale dell’ingresso nell’Ue.

      ma ha anche affermato che solo l’ingresso della Turchia nell’ue puo’ trasformare l’Europa da progetto di pace regionale in progetto di pace globale

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...