Marta Ottaviani e la strage di Reyhanlı


Come tutti saprete, nei giorni scorsi c’è stato un attentato con auto-bomba nella cittadina di Reyhanlı, al confine tra Turchia e Siria: con un bilancio – in vite umane – pesantissimo.

Marta Ottaviani ha così commentato sul suo blog:

Forse, se Ankara sulla Siria avesse tenuto un atteggiamento più prudente, oggi avremmo 46 vittime in meno da piangere.

C’è però chi ha provato a protestare:

Senta ma si rende conto che son morte 46 persone? Mica può diventare colpa della Turchia, se dei criminali le hanno uccise? Così si legittimano delle azioni che sono solo da condannare, senza pensare né considerare delle possibili imprudenze diplomatiche.

Questa la replica – agghiacciante – della collega:

Caro X purtroppo i morti nel frattempo sono diventati 50 e sono sicuramente stati uccisi da criminali. Bisogna vedere quali, però

Io francamente preferisco astenermi dal commentare…

Questa voce è stata pubblicata in disinformazione, politica estera, politica interna, Turchia e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Marta Ottaviani e la strage di Reyhanlı

  1. Pingback: Marta Ottaviani e la strage di Reyhanlı - Istanbul Avrupa - Webpedia

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...