La Turchia e i pregiudizi degli italiani (139)


Il reportage fotografico del post precedente ha provocato la reazione dei lettori.

Qualcuno ha osservato: “Ma che Istanbul ha visto sto giornalista??? Ma è un reportage di 15 anni fa??? Sono allibito…

Una studentessa Erasmus, un’italiana (fortunatamente) di passaggio, ha così replicato: “purtroppo la realtà che è stata fotografata è del tutto vera. è per questa che in questa città non ci vivrei per più di un anno, a causa della gente religiosa, conservatrice, chiusa a qualsiasi confronto, a causa dell’assoluta insensibilità nei confronti dell’ambiente, e tanti altri motivi..

Certo, ognuno è libero di vivere dove meglio crede: e il livello di sensibilità per l’ambiente effettivamente qui non è particolarmente elevato; però, questa “gente religiosa”, conservatrice e chiusa a qualsiasi confronto, di preciso cos’è che le avrà fatto?

Che poi, la gente “chiusa a qualsiasi confronto” c’è solo a Istanbul, altrove sono tutti assolutissimamente “aperti al confronto”? Non serve passare 9 mesi a Istanbul, quando ci sono pregiudizi le idee rimangono quelle: religione=conservatore=chiusura=cattivi.

Questa voce è stata pubblicata in disinformazione, Islam, Istanbul, politica interna, Turchia. Contrassegna il permalink.

Una risposta a La Turchia e i pregiudizi degli italiani (139)

  1. Pingback: La Turchia e i pregiudizi degli italiani (139) - Istanbul Avrupa - Webpedia

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...