Istanbul, Europa: Le chiese-moschea di Istanbul, Pammakaristos-Fethiye


32350,fethiye1jpg(dal mio blog cultural-turistico Istanbul, Europa)

[…]

Uno dei fenomeni più interessanti, dal mio punto di vista, riguarda le chiese trasformate in moschee dopo la conquista ottomana del 1453: alcune nell’ultimo secolo desacralizzate e aperte al pubblico, l’esempio più noto è Hagia Sophia-Ayasofya che è uno dei monumenti più visitati a Istanbul (e dopo l’uscita del nuovo libro di Dan Brown, è facile predire un aumento massiccio dei flussi).

Tra tutti questi edifici bizantini, quello che mi affascina di più è la chiesa di Theotokos Pammakaristos (dedicata alla Beata Madre di Dio) nella zona del quartiere di Fatih che si affaccia sul Corno d’oro: trasformata in moschea nel 1591 – la moschea di Fethiye (Fethiye camii, la moschea della conquista: non quella di Costantinopoli, ma quella della Georgia e dell’Azerbaigian da parte del sultano Murad III che ne decise la riconversione) – e come tale ancora in uso, mentre la cappella del parekklesion ricca di mosaici è aperta al flusso turistico.

[…]

(per continuare a leggere, cliccate qui)

Questa voce è stata pubblicata in arte e mostre, cristiani d'Oriente, Istanbul, Turchia e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Istanbul, Europa: Le chiese-moschea di Istanbul, Pammakaristos-Fethiye

  1. Pingback: Istanbul, Europa: Le chiese-moschea di Istanbul, Pammakaristos-Fethiye - Istanbul Avrupa - Webpedia

  2. mirkhond ha detto:

    Giuseppe

    Qual’è l’indirizzo del sito del Patriarcato di Costantinopoli anche in Romaico?
    In modo da reperire informazioni e foto sulla chiesa di Santa Macrina in Cappadocia, di cui hai parlato ieri.
    ciao!

  3. mirkhond ha detto:

    Grazie!
    Comunque dal sito, mi sembra che il Patriarca Bartolomeo si sia recato in due diverse chiese.
    Santa Macrina, da quel che ho capito dovrebbe essere ad Hasakoy, chiamata alla romaica Axos
    o Sasima.
    Sasima, che fu piccola e sperduta sede episcopale, eretta nel 372 d.C. da San Basilio di Cesarea di Cappadocia (330-379 d.C.), per l’amico teologo San Gregorio di Nazianzo (330-390 d.C.).
    Il quale però se pur vi mise piede, se ne andò ben presto, in quanto trovava la nuova sede episcopale, un villaggetto sperduto nel deserto….
    Per non parlare del contrasto con il vescovo Antimo di Tyana, che reclamava Sasima per la sua diocesi, ed inoltre era ariano e protetto dall’imperatore Valente (364-378 d.C.), anch’egli ariano e avverso all’ortodosso Basilio di Cesarea.
    ciao!

  4. mirkhond ha detto:

    Su uno studio del defunto Steve Runciman, dedicato alla LENTA caduta di Costantinopoli, partendo proprio dalla perdita di ciò che restava dell’Anatolia nicena ai primi del XIV secolo, il celebre storico riportava che nel 1537 il sultano Solimano (1520-1566), voleva convertire in moschee TUTTE le chiese di Istanbul….
    Allora dal Patriarcato ortodosso, accennarono al Sultano, di un privilegio concesso nel 1454 dal sultano Mehmet II (1451-1481), al nuovo patriarca Gennadio, riguardo ai beni ecclesiastici dei Rum.
    Il documento però non si trovava, ma alla fine, una forte somma di denaro, convinse Solimano a ritornare sulla sua decisione.
    Del resto già nel 1521 il patriarca Teolepto I non era stato in grado di produrre alcun documento, sempre dinanzi a Solimano.
    In realtà la questione del presunto privilegio del 1454, è materia di dibattito tra gli storici.
    Ad esempio l’inglese Richard Clogg nel suo Storia della Grecia Moderna, Bompiani Editore, afferma che tale privilegio non è sicuramente documentabile prima del 1662, al tempo del Patriarca Dionisio III Vardalis sotto il sultano Mehmet IV (1648-1687).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...