L’Ansa, le moschee e l’islamizzazione


Un articolo sul quotidiano Hürriyet Daily News riferisce della volontà del governo di ricostruire alcune moschee storiche distrutte nel corso del tempo, anche negli ultimi decenni.

Ecco come commenta la notizia l’Ansa:

Il governo filo-islamico del premier Recep Tayyip Erdogan, quasi a voler ulteriormente dimostrare la propria volontà di re-islamizzare il Paese, sta progettando di ricostruire alcune delle 150 moschee della Turchia che sono scomparse con il trascorrere degli anni.

“Quasi a voler dimostrare la propria volontà di re-islamizzare il Paese”, già. Il punto è: ma in concreto, in cosa consiste questa islamizzazione – o re-islamizzazione – della Turchia, di cui parla ossessivamente l’Ansa (così da stimolare fobie e pregiudizi)? E perché invece l’Ansa non parla mai del restauro di chiese cristiane chiuse da decenni? Forse perché parlarne andrebbe contro lo schemino musulmano=cattivo vs. “laico”=buono?

Attenersi ai fatti proprio no, eh? “Il governo del premier Recep Tayyip Erdogan sta progettando di ricostruire alcune delle 150 moschee della Turchia che sono scomparse con il trascorrere degli anni.” Solo i fatti, le interpretazioni – a senso unico – tenetevele per voi…

Dice: ma a te cos’importa? Il problema è dato dell’autorevolezza dell’Ansa: che a forza di parlar male del governo dell’Akp ha generato nell’opinione pubblica italiana un’ostilità terrificante.

 

Questa voce è stata pubblicata in disinformazione, Islam, politica interna, Turchia. Contrassegna il permalink.

15 risposte a L’Ansa, le moschee e l’islamizzazione

  1. mirkhond ha detto:

    Bella la foto che hai postato.
    In che zona della Turchia si trova?

  2. Akhenaton ha detto:

    Non credo che sia sufficiente leggere le notizie di stampa per farsi una opinione negativa o positiva di una nazione.
    Quello che conta è conoscerne la storia e farsi un’opinione personale vivendo nel paese

    • Istanbul, Avrupa ha detto:

      parlo della stragrande maggioranza degli italiani: che si informano attraverso tg, stampa e Internet. purtroppo, l’AUTORITA’ e’ l’Ansa e per moltissimi miei colleghi e’ l’unica voce che conta…

  3. mirkhond ha detto:

    Infatti Giuseppe perde in partenza nella sua solitaria lotta controcorrente, perché come dici giustamente, un paese bisogna conoscerlo ed amarlo.
    Mentre la maggior parte dei commenti ostili e pregiudizievoli provengono da persone che in fondo non amano e non sono davvero interessate ne alla storia, ne alla cultura e civiltà turca in genere.
    Fossi in Giuseppe lascerei perdere le geremiadi sterili sui pregiudizi di questo e quello, e scuoterei i sandali, passando ad analizzare i fatti che avvengono….

    • Istanbul, Avrupa ha detto:

      beh, ma io i fatti li analizzo eccome!

      il fatto per eccellenza e’ l’esistenza di pregiudizi clamorosi verso la Turchia, l’islam ed Erdogan: a causa di questi pregiudizi – alimentati dalle agenzie di stampa – fare informazione diventa per me molto difficile…

    • Akhenaton ha detto:

      Io ho passato la vita controcorrente e capisco chi non si arrende ai luoghi comuni. Ho studiato a lungo la storia di questa grande nazione ,i suoi usi e costumi. Non vedo perché si debba avere dei pregiudizi nei confronti dell’Islam. Quante atrocità sono state commesse nei secoli passati con una croce in mano?
      In tutti i popoli si trovano luci ed ombre ,anche fra quelli che oggi si auto definiscono democratici,esportatori di democrazia che poi magari impongono con l’uso delle armi. Al riguardo dei nove punti da te elencati credo che se posti a un cronista onesto residente in Italia la risposta ti meraviglierebbe.
      Cordialmente

  4. mirkhond ha detto:

    Mi riferivo ad altre informazioni, tipo:
    1) C’è uno stato sociale in Turchia?
    2) Chi si prende cura dei poveri? La famiglia? Oppure c’è un diffuso accattonaggio?
    3) La povertà quanto è diffusa in Turchia, a parte le aree curde?
    4) Come funziona la sanità turca? E’ pubblica o privata?
    5) L’invalidità per malattia o per cause di servizio è riconosciuta dallo stato? E se sì, quanto?
    6) quanto è economicamente sostenibile la vita in Turchia?
    7) C’è un processo di ammorbidimento dei metodi polizieschi?
    8) Quanto le esigenze ambientali, non solo a Piazza Taksim, sono sentite in Turchia?
    9) In Cappadocia, i ricercatori sono riusciti a scoprire le cause del mesotelioma, che in alcuni villaggi dal 1975 ha ucciso il 50% della popolazione?

    Questo è ciò che mi viene in mente, e che forse ti gratificherebbe di più come cronista attento e che vive sul posto, invece di lottare invano contro i mulini a vento del pregiudizio di chi in fondo NON ama la Turchia e il popolo turco.
    Ciao!

  5. mirkhond ha detto:

    Akhenaton

    Se ti riferisci a me non posso che concordare.
    I 9 punti che ho tracciato sono solo dei consigli che nascono da mie curiosita su un paese che ho sempre amato, ma di cui temo alcune ombre…
    Poi non ho nessuna stima ne di questa comunità europea, o meglio eurostrozzinaggio, ne tantomeno della democrazia del dio dollaro….
    ciao!

  6. mirkhond ha detto:

    Inoltre non solo non sono ostile all’Islam, ma faccio lite tutti i giorni a favore delle donne velate che vorrei anche in società cristiane come è stato per quasi due millenni….
    Ma queste sono ancora mie considerazioni personali….

    • Italia ha detto:

      Spero di aver capito male… Tu vorresti che le donne siano velate anche in Italia? Ma nemmeno ai tempi dell’impero romano!

  7. mirkhond ha detto:

    Ai tempi dell’Impero Romano le donne erano velate eccome!
    Anche in epoche e contesti non cristiani.

  8. mirkhond ha detto:

    Non mi sembra che le donne di allora uscissero a capo scoperto.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...