La Turchia verso la normalizzazione?


(finalmente il mio commento al ‘pacchetto di democratizzazione’, sul quale ho letto come al solito cose inenarrabili)

Dopo la parentesi tumultuosa di Gezi, la Turchia ha ripreso la sua marcia verso il compimento della democrazia. Lunedì 30 settembre, il giorno prima della riapertura della Grande assemblea nazionale, il primo ministro Recep Tayyip Erdoğan ha illustrato in diretta televisiva i caratteri salienti dell’attesissimo “pacchetto di democratizzazione”: una serie di misure volte a restituire diritti e dignità alle minoranze etniche e religiose, a liberare l’attività politica dalle restrizioni eccessive del passato, ad avvicinarsi agli standard democratici dell’Unione europea. In totale ventuno provvedimenti, prontamente sottoposti all’esame parlamentare; passi in avanti decisi, ma non decisivi: che comunque rimettono in moto il processo riformista avviato nel 2002 — con l’avvento al potere del Partito della giustizia e dello sviluppo (Akp), democratico-conservatore d’ispirazione islamica — e arenatosi dopo il trionfo nelle elezioni politiche del 2011. L’accoglienza è stata in effetti tiepida, gli scontenti — per motivi vari, a volta opposti — più numerosi dei pienamente soddisfatti.

Il premier di Ankara ha rivendicato la portata storica di questa iniziativa — “La Turchia sta progredendo irreversibilmente verso la democrazia” — che smantella alcuni pilastri del regime autoritario kemalista: il frutto più maturo di una “rivoluzione silenziosa” in corso da undici anni e che proseguirà con ulteriori provvedimenti già preannunciati; sarebbe un errore mastodontico, quindi, percepire il pacchetto come una risposta — magari elettoralistica: in Turchia si vota a marzo per le amministrative e a inizio estate per le presidenziali — agli eventi di Gezi: tutto era già programmato.

[…]

(il resto potete leggerlo sulla rivista Il Mulino)

Questa voce è stata pubblicata in politica interna, Turchia e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...