Istanbul, Europa: Come sopravvivere al traffico di Istanbul


1358403187_271aee34-8884-4bd8-ba80-3b64d0613ff6(dal mio blog cultural-turistico Istanbul, Europa su Zingarate)

Il traffico di Isanbul è terrificante: la città ha tra i 15 e il 17 milioni di abitanti, nonostante i mezzi pubblici funzionino bene – con lavori di ammodernamento/estensione ambiziosissimi in corso – quasi tutti scelgono il mezzo proprio; risultato: ingorghi chilometrici, che dilatano i tempi di percorrenza e rendono folle chi ci si trova in mezzo (magari di ritorno dal lavoro). Particolarmente temuti, i due ponti sul Bosforo: che si trasformano nelle ore di punta – per ovvie ragioni fisiche – in imbuti giganteschi; sulla tangenziale, tabelloni luminosi puntualmente segnalano implacabili i tempi di percorrenza attesi! Tra l’altro, da qualche mese sono state chiuse – in vista del loro totale rifacimento – le due linee ferroviarie che portavano dalle periferie orientale e occidentale fino al mare (stazioni di Sirkeci e Haydarpaşa): e il traffico di conseguenza è ulteriormente aumentato in volume.

[…]

(per continuare a leggere, cliccate qui)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Istanbul, Turchia. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Istanbul, Europa: Come sopravvivere al traffico di Istanbul

  1. oggi come oggi la soluzione e’ una sola usare ll motorino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...