Le elezioni amministrative del 2014 e i candidati dell’Akp


Il 30 marzo 2014 sono in programma le elezioni amministrative: ed Erdoğan in persona, nel corso di meeting ad alto tasso di spettacolarizzazione, ha presentato gli 81 candidati dell’Akp per le 81 città capoluogo di provincia. Al momento, il partito di governo ne controlla 47: ma dei sindaci uscenti solo 26 sono stati confermati; tra questi il sindaco della municipalità metropolitana di Istanbul, Topbaş: che rimane il grande favorito, in virtù dell’alto livello dei servizi offerti o dei grandi progetti di mobilità come il Marmaray, nonostante le turbolenze di Gezi. Altro candidato eccellente, il ministro dei trasporti Yıldırım: che punta a espugnare la roccaforte kemalista di Izmir.

Su questa pagina li trovate tutti e 81: non notate però qualcosa di strano (in negativo)?

Questa voce è stata pubblicata in politica interna, Turchia. Contrassegna il permalink.

17 risposte a Le elezioni amministrative del 2014 e i candidati dell’Akp

  1. mirkhond ha detto:

    Che cos’avrebbero di strano?

  2. mirkhond ha detto:

    Le ho osservate, ma non ci vedo nulla di strano…..

  3. mirkhond ha detto:

    Mah, l’unica stranezza che balza agli occhi è che tra gli 81 candidati, vi sia solo una donna (per giunta non velata).
    E questa sarebbe la stranezza?

  4. mirkhond ha detto:

    Sì, su questo non posso darti torto, se essere “avanzati” significa sempre e ovunque adeguarsi ai desiderata e all’immaginario del club dei “perfetti” della comunità europea….

  5. Valentina ha detto:

    Secondo te è una manovra elettorale per farsi bello agli occhi dell’Europa(intendo la candidatura della signora Fatma?).Spero che questa ottenga tanti voti,anche se dovesse portare il velo.

    • Istanbul, Avrupa ha detto:

      con UNA donna su 81 candidati, non credo si faccia bello: tantomeno con l’Europa! pero’ la signora Fatma, ministro della famiglia, e’ una tostissima: che ha fatto approvare una legge contro la violenza decisamente all’avanguardia!

  6. mirkhond ha detto:

    Allora un conto è avere candidati COMPETENTI, un conto assecondare i diktat del club della pseudo-perfezione europea, se si mettesse a fare il piagnisteo su un AKP “misogino”!
    Alla democrazia ognuno ci dovrebbe arrivare per le PROPRIE vie e non scimmiottando chi si crede migliore degli altri…..

  7. mirkhond ha detto:

    Questo dovresti saperlo tu, che ci vivi e frequenti la meglio società di Isatanbul, eh!😉🙂

  8. mirkhond ha detto:

    errata corrige: Istanbul

  9. Burhan GÖRGÜLÜ ha detto:

    QUESTİ CANDİDATURE, NON HANNO NIENTE A CHE FARE CON L’EUROPA…. POTEVA NON ESSERCİ NEMMENO UNA DONNA TRA 81 CANDIDATI…NON CREDO CHE ERDOĞAN SIA TITUBANTE DAVANTI EUROPA QUANDO HA SCELTO QUESTI SIGNORI… L’EUROPA “PUO PENSARE QUELLO CHE VUOLE”, MA AL PARTITO SERVONO PERSONE “VINCENTI”… TUTTO QUI….

  10. Emanuela Arslanalp ha detto:

    speriamo che l’AKP prenda un grosso bagno alle elezioni

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...