Riscoprire Istanbul, I fiori del male


Da oggi partecipo a un nuovo e innovativo progetto editorial-culturale, I Fiori del male: che coinvolge personalità di grande spessore come Vittorio Sgarbi, Philippe Daverio, Arturo Carlo Quintavalle, Oliviero Toscani, Giordano Bruno Guerri e molti altri.

L’ideatore/direttore è Luca Sommi, io avrò una rubrica tendenzialmente settimanale dal titolo “Riscoprire Istanbul“; questa è la presentazione:

Istanbul ha 8500 anni di storia, è stata la capitale di tre imperi. Sta riconquistando, nel XXI secolo, la sua vocazione universale. E’ il perno del progetto geopolitico della nuova Turchia: centro del continente afro-eurasiatico, crocevia di scambi, sintesi tra modernità e tradizione. Giuseppe Mancini racconta vicende vecchie e nuove di una città cosmopolita nel suo Dna. E che guarda a un futuro che è anche nostro.

Mi raccomando: leggete e fate leggere🙂

Questa voce è stata pubblicata in arte e mostre, Istanbul e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Riscoprire Istanbul, I fiori del male

  1. mododidire ha detto:

    Congratulazioni, interessante e ben fatto! Suggerirei, però, un form da compilare per una newsletter periodica (forse c’è e io non l’ho trovato).
    A presto🙂

  2. Akhenaton ha detto:

    Certamente una rubrica molto interessante

  3. Akhenaton ha detto:

    Buon Natale ,Giuseppe.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...