Gli italiani di Istanbul e le proteste di piazza Taksim (28)


Stamattina mi sono rivisto un po’ di materiale dei tempi di Gezi, mi piacerebbe utilizzarlo per scrivere qualcosa su come i social networks hanno influenzato – disinformando pesantemente, in virtù di filtri ideologici marcati e palesi – la percezione di quanto stava accadendo. Questa presa di posizione è emblematica dello “scontro di civiltà” (Atatürk buono vs. Erdoğan cattivo) che secondo alcuni è in atto in Turchia:

La mia speranza è svanita, la luce in fondo al tunnel è opaca e scura……..l’unica certezza è la gente, i giovani, la popolazione………che ora più che mai, ha ben chiaro, quanto stà accadendo( a parte quegli altri idioti che appoggiano l’Idiota), è con forza e determinazione ha deciso di non arrendersi, di continuare a lottare, ad ogni costo……….vedi le migliaia di persone ad Ankara, vicino l’ambasciata usa……..il corteo sul ponte del bosforo……..la gente in Iskidal Caddesi e piazza Taksim……….magari l’unica speranza rimasta………(non voglio essere blasfemo), è Ataturk che dall’alto dei cieli, inorridito da quanto accade al suo popolo……..lanci una saetta sull’Idiota!

Questa voce è stata pubblicata in disinformazione, Islam, Istanbul, politica interna, Turchia. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Gli italiani di Istanbul e le proteste di piazza Taksim (28)

  1. Pingback: Gli italiani di Istanbul e le proteste di piazza Taksim (30) | Istanbul, Avrupa

  2. mirkhond ha detto:

    Approssimativamente, quanti sono coloro che hanno manifestato a Piazza Taksim e ad Ankara?
    E i kemalisti/laicisti in genere?
    C’è una situazione in qualche modo simile all’Egitto, le cui recenti elezioni confermano la realtà di un paese diviso, facendo le debite e profonde differenze tra i due paesi?

    • Istanbul, Avrupa ha detto:

      si e’ parlato – complessivamente – di 3 milioni di persone (in gran parte giovani – nel senso di contestazione giovanile – e kemalisti duri e puri). con l’Egitto, comunque, il caso turco non ha nulla a che vedere: ancorche’ particolarmente imperfetta, in Turchia c’e’ la democrazia e si e’ liberi di scegliere da chi farsi governare

  3. mirkhond ha detto:

    3.000.000 i laicisti tra kemalisti e sinistroidi insieme?

  4. mirkhond ha detto:

    Ad Ankara come valutano le vicende egiziane, come il golpe del luglio scorso contro il primo presidente non militare e democraticamente eletto?
    A sentire i tiggì italiani sembra che il 95% degli egiziani appoggi il suddetto golpe laicizzante….

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...