Gli italiani di Istanbul e le elezioni in Turchia


Questa interpretazione del perché l’Akp continui a vincere le elezioni è piuttosto diffusa tra gli italiani di Istanbul: o almeno così sembra dalla lettura di alcuni gruppi su Facebook; in buona sostanza: l’Akp vince… perché imbrogliano (ci sono casi anche accertati, ma sporadici e dall’incidenza pressoché nulla: e spesso si scambiano per brogli dei semplici errori materiali)! Evvabbè…

Quale vittoria, quale domocrazia? Schede elettorali bruciate, nominativi inesistenti, 1400 casi di brogli [su circa 200mila sezioni, in effetti…], black out durante i conteggi, persone trovate con bustoni pieni di schede giá con il sì stampato…ecc ecc, questa non puó essere una vittoria, è un sopruso.

Questa voce è stata pubblicata in politica interna, Turchia. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Gli italiani di Istanbul e le elezioni in Turchia

  1. mirkhond ha detto:

    Chi scrive questo forse ha in mente gli AUTENTICI brogli che furono i plebisciti per l’unità d’Italia del 1859, 1860, 1866, 1870 e 1946!

  2. mirkhond ha detto:

    1946 era tra monarchia e repubblica.

  3. eustakyomanopulo1937 ha detto:

    cari amici, gli esseri umani provano una grande difficolta a discernere il bene dal male quando sia il bene che il male sono formati da innumerevoli fattori. İl bene contiene in prevalenza fattori buoni,che hanno un peso importante,mentre i fattori cattivi esistono nel bene ma hanno poco peso. il dramma umano sta proprio quı’,perche la normale intelligenza umana non e’ capace di capire i relativi pesi del bene e del male. Ad esempio oggi le minoranze in Turchia stanno vivendo il loro
    periodo d’oro .Non sono sottoposti a nessun restringimento o discriminazione pesante come lo era
    durante i governi precedenti,eppure oggi la grande maggioranza e’ contraria ad Erdogan a causa del copricapo femminile. Non capiscono nemmeno che la stragrande maggioranza minoritaria non avrebbe mai lasciato la Turchia con un governo relativamente democratico come quello di Erdogan
    E poi c’e un fattore ancora da ricondurre alla sindrome di Stoccolma. Ci sono minoranze affezionate ai loro malfattori precedenti soltanto per paura
    Bisogna pero capire le critiche fatte ad Erdogan dalla stampa mondiale.La Turchia oggi non segue
    piu’ alla lettera i dettami degli alleati. Sa proporre le proprie idee e difenderle. E chiaro che l’occidente preferisce un yesman piuttosto a qualcuno che rinvigorisce lo Stato e quindi non e’ piu
    bravo ed obbediente verso l’occidente come lo sono stati tutti i governi precedenti.

  4. eustakyomanopulo1937 ha detto:

    la vittoria e’ troppo grande per parlare di brogli. Anche se ci sono stati non possono influenzare pıu di tanto un tale rısultato. Questo risultato non piacera’ agli occidentali perche’ Erdogan non si lascia menar per il naso ed ha sempre qualcosa da ridire nello scacchiere internazionale. Mai tanta democrazia in Turchia come nel periodo erdoganiano. Se i precedenti governi fossero stati come Erdogan le minoranze non sarebbero scappate via a causa delle pressioni subite. Erdogan fa una politica al piu’ possibile autonoma che non piace innanzitutto ad İsraele che ha dovuto fare passi indietro

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...