Istanbul, Europa: L’ambasciata italiana (estiva) di Istanbul


DaTRB01

Oggi pomeriggio me ne sono andato fino a Tarabya, ridente località sul Bosforo quasi sul mar Nero: a recuperare un telefono perduto più di un anno fa – ero andato al Grand Hotel Tarabya per una conferenza – e poi miracolosamente ritrovato pochi giorni fa (sì, capitano tutte a me!).

LEGGI ANCHE: Gli italiani di Istanbul, architetti e ingegneri del XIX e XX secolo

LEGGI ANCHE: Gli italiani di Istanbul, Giulio Mongeri

LEGGI ANCHE: Le mostre a Istanbul, l’architetto Edoardo De Nari

Ne ho approfittato per scattare qualche foto a quella che oserei definire – senza mezzi termini! – una vergogna nazionale: a quel che resta della residenza estiva dell’ambasciatore italiano, realizzata nel 1905 dal celebre architetto Raimondo D’Aronco (forse il più noto tra i tanti che lavorarono a Costantinopoli). Ce n’erano un bel po’ in zona, dove i diplomatici si trasferivano stagionalmente per respirare un po’ d’aria fresca e meno malsana: tutte restaurate alla perfezione, come quelle francese e tedesca (ancora più lontane, quelle russa e spagnola), e destinate a funzioni di rappresentanza o anche occasionalmente culturali.

[…]

(per continuare a leggere e visualizzare le altre foto, cliccate qui)

Questa voce è stata pubblicata in arte e mostre, Istanbul. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...