L’esercito turco salva la tomba di Süleyman Şah


CTRiproduco anche qui il mio nuovo post del blog di “cose turche” che tengo per LookOut News

Con un’operazione in notturna, la Turchia ha evacuato i 40 soldati che sorvegliavano la tomba di Süleyman Şah: un piccolo avamposto in territorio siriano in riva all’Eufrate, di grande rilevanza simbolica perché ospitava le spoglie mortali del nonno di Osman fondatore della dinastia ottomana e perché è stato ottenuto da Mustafa Kemal Atatürk dopo aver ripreso la Cilicia alla Francia (trattato di Ankara, 1921). Ossa e cimeli sono momentaneamente al sicuro in Turchia, troveranno nuova collocazione sempre in territorio siriano – ad Aşme – ma molto vicino al confine: in ogni caso fuori dalla portata dei miliziani dell’Isis, che già un anno fa avevano minacciato un attacco.

Perché proprio adesso la decisione di evacuare? Il motivo di fondo è il timore che lo Stato islamico, sconfitto a Kobane, potesse decidere di rifarsi con un’azione di grande impatto; per giunta, Ankara ha da pochi giorni formalizzato un impegno molto più fattivo nella coalizione anti-Isis,in virtù di un accordo con gli Usa per l’addestramento delle forze ribelli e a una partecipazione di sempre più alto livello nei vertici di coordinamento. Nell’imminenza delle elezioni politiche del 7 giugno, il costo di un nuovo scacco – dopo quello del personale diplomatico preso in ostaggio a Mosul lo scorso, poi liberato – sarebbe stato enorme: e infatti persino le strutture esistenti – comunque moderne – sono state smantellate, mentre la nuova collocazione è sempre in territorio siriano proprio per non dar troppo l’idea di una ritirata totale.

[…]

(per continuare a leggere, cliccate qui)

Questa voce è stata pubblicata in Turchia. Contrassegna il permalink.

2 risposte a L’esercito turco salva la tomba di Süleyman Şah

  1. mirkhond ha detto:

    Credo che per ora, le ossa e i cimeli di Süleyman Şah, è meglio che restino in Turchia, piuttosto che ricollocarle in un’enclave di quella che ormai è diventata una terra di nessuno.
    Inoltre, non credo che Assad si lascerà abbattere tanto facilmente, visto che resiste da 4 anni e con l’appoggio fattivo dell’Iran e della Russia.
    Forse alla Turchia converrebbe di più mettersi d’accordo con l’Iran, per chiudere questo sanguinosissimo conflitto che non ha ottenuto alcun risultato concreto, se non per gli interessi dei trafficanti d’armi….

  2. Buleghin venezian ha detto:

    Sti turcheti otomani bisogna prenderli per il codin del fez e sbatachiarli un pocheto come il diceva l’otimo paron ruso stalin che xera un che la sapeva lunga ostaria!
    Il voglion ricrear l’impero otoman e fan solo dei grandi bordei e casin e i litiga con tuti i vicini che prima o poi se rabbia de bruto e ci dan una spazolatina al gropon con il baston de arlechin!
    I Iraniani questi se li magna a colasion compreso erdofiolduncan, cretinoglu e tuti gli altri turcheti de rango inferior che ciano il non de familia che il finisce per fioldunkan o figlio de una mona marcia come le sue mare e none!
    Costantinopoli la saria una bel cità se la fose governata da Venezia e non da sta banda de miscredenti fioi di can e cagne rognose che non ci piace magnar il salam di porcel !
    Buleghin venezian

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...